Seccondo turno fruttuoso

pubblicato in: Articoli Prima Squadra 2016/2017 | 0

COPPA PIEMONTE 2016/2017 (secondo turno)

Ascot Lasalliano (Serie C) 1
VOLLEY LANGHE (Serie D) 2

(25-27; 20-25; 25-22)

VOLLEY LANGHE (Serie D) 2
Artivolley (Serie D) 1

(25-20; 25-23; 20-25)
VOLLEY LANGHE: Aimar A., Bedino E., Casale M., Cramarossa M., Curto F.,Dattila F.(L1),Giletta L., Monasterolo F., Roascio M.
Allenatore: Curto B.
Dirigente: Tonello R.

Nella seconda giornata di Coppa Piemonte i ragazzi, che militano in serie D ci teniamo sempre a precisarlo, riescono ad imporsi con un doppio 2-1 prima sul Lasalliano (storica società torinese di serie C) e poi sui padroni di casa dell’Artivolley di serie D (squadra che però non ha nulla da invidiare alle formazioni di serie C).
Nel primo incontro contro il Lasalliano, un ottima squadra attrezzata per arrivare nelle prime posizioni, partiamo come nostro solito un po contratti regalando parecchi punti agli avversari a causa di una ricezione non sempre impeccabile, coach Curto interrompe quindi sapientemente il gioco e i ragazzi scendono in campo motivati da un iniziale 8-3 avversario ci portiamo sotto 12-8, poi 15-13 da li parte una sfida punto a punto da vita ad alcuni scambi al cardiopalma che ci portano sul 24-24, a questo punto i ragazzi mettono la freccia chiudendo sul 27-25 grazie al punto finale di Aimar, in grande spolvero in questa giornata.
Il secondo set è un monologo Bianco-Verde, i ragazzi trascinati da capitan Monasterolo (schierato oggi al Centro a causa di alcune assenze) danno vita ad una prestazione di squadra da manuale: con difese spettacolari e punti in combinazione innescati dall’ispirato Roascio al palleggio, sul finire del set a causa di un calo di intensità, entrano anche Giletta e Cramarossa a dare man forte ai langaroli che così 25-20 chiudono.
Anche il terzo paziale viene giocato ad alta intensità, purtroppo però gli avversari reagiscono e dopo più di 30 minuti di gioco sul 22 pari si dimostrano più cinici e chiudono il set a loro favore.
Nel secondo incontro contro la giovane formazione torinese il gioco non è brillante come contro il Lasalliano e i ragazzi a fatica portano a casa un complicato primo set grazie all’ottimo utilizzo dei nostri schemi offensivi che si dimostrano particolarmente efficaci.
Cambia la musica nel secondo parziale Giletta rileva Roascio (ottima prestazione oggi) e i ragazzi partono subito bene 9-3 e conducono il parziale fino al 20-14, qui poi qualcosa si inceppa e i torinesi tentano un recupero che fortunatamente non si concretizza e chiudiamo 25-23.
Nel terzo e ultimo set torna Roascio in regia e i langaroli (quest’oggi solo in 9 a referto) sentono la fatica e dopo l’ennesimo parziale che scorre via punto a punto sul 20 pari commettono una serie di errori grossolani che consegnano il set al giovane Artivolley che ringrazia.
Vittoria del concentramento, che si poco importa, ma fa morale; si sono visti dei netti miglioramenti sotto l’aspetto difensivo e in ricezione; soprattutto tenendo conto della panchina molto corta e dell’impiego di alcuni giocatori in ruoli che non sono i loro (Monasterolo e Bedino rispettivamente al centro e all’opposto).
Adesso siamo non solo la miglior squadra serie D in classifica ma anche al QUINTO POSTO davanti a molte società di serie C ben più attrezzate di noi (almeno sulla carta) questo forse è la cosa che fa più piacere.
Nemmeno una settimana e i ragazzi Domenica 9 saranno di scena a Chieri contro i padroni di casa del Nuncas (serie C) e il forte Acqui Terme (serie C) l’altra favorita insieme ad Artivolley (affrontato nella prima giornata) a vincere questo trofeo; un calendario avverso che non ci spaventa cercheremo comunque di dare tutto in campo. FORZA RAGAZZI!