Una Partita a due Facce

pubblicato in: Articoli Prima Squadra 2016/2017 | 0
VOLLEY LANGHE 3
Volley Montanaro 2

(26-28; 28-30; 25-19; 25-15; 15-7)

VOLLEY LANGHE: Aimar A., Bedino E., Bori G., Casale M., Cramarossa M., Curto F.,Dattila F.(L1), Monasterolo F., Roascio M.
Allenatore: Curto B.
Dirigente: Tonello R.

Bandito: Una partita a due facce quella andata in scena al Palabandito domenica 16 Ottobre in occasione della prima di campionato, da un lato un Volley Langhe sprecone capace di sbagliare ben 15 servizi in 2 set (entrambi poi persi ai vantaggi) dall’altro invece una squadra capace anche se sotto per 2 set a zero di sovvertire una partita che sembrava a senso unico.
Curto schiera una formazione parecchio rimaneggiata con Diagonale Roascio-Casale (all’esordio nel ruolo di opposto), Bedino e Aimar schiacciatori, Curto e Monasterolo centrali e Dattila libero.
Il primo set avanza punto a punto dove i ragazzi dopo essersi puntualmente conquistati il diritto a servire, sprecano dai 9 metri con dei grossolani errori che caratterizzeranno i primi 2 set, fino sul 13-13 quando i bianco-verdi allungano portandosi sul 16 -13 grazie questa volta a un buon break di Monasterolo al servizio; sul finire di set però altre disattenzioni riportano in partita “l’esperto” Montanaro trascinando il set alla lotteria dei vantaggi dove si ha la peggio 28-26.
Il secondo parziale continua sulla falsa riga del primo: punto a punto con tanti errori al servizio, ricezioni imperfette e regali clamorosi; si aggiunge poi anche un pizzico di fortuna per gli avversari nei minuti finali ( una pipe di Casale difesa fortuitamente che cade sulla linea di fondo e un servizio avversario che dopo essersi “arrampicato” sul nastro è caduto nel campo dei bianco-verdi) e la frittata è fatta 30-28
Nel terzo parziale il nervosismo è alle stelle, Curto decide di giocarsi la carta Paschetta (non in piena forma) al centro, spostando Casale di banda e Monasterolo nel ruolo di opposto; le cose però non sembrano migliorare infatti gli avversari si portano avanti 4-1 però il Langaroli non demordono e anche grazie ad una serie di combinazioni che cadono a terra prendono coraggio e fiducia pareggiando 8-8; da qui inizia la “scalata” bianco-verde e i ragazzi chiudono il parziale in scioltezza 25-19.
Nel quarto parziale i ragazzi danno vita ad una buona partita, difese di squadra e primi tempi finalizzati bene danno anche più respiro ai giocatori di banda che spesso si trovano muro a uno lasciando agli avversari, visibilmente stanchi, solo 15 punti.
Il quinto set è un monologo del padroni di casa che dopo aver cambiato campo 8-1 gestiscono in scioltezza il parziale 15-7.
Al di là della prestazione luci ed ombre, resta il rammarico per un punto buttato alle ortiche a causa dei troppi errori che si possono anzi vanno assolutamente evitati per non sprecare altre occasioni.
Prossimo impegno Sabato 22 ad Acqui contro l’Under 20 locale, fischio di inizio ore 17,30.