Nuovamente in vetta

pubblicato in: Articoli Prima Squadra 2016/2017 | 0

San Paolo ASD 0 – 3 Volley Langhe ASD
(21/25 12/25 22/25)

Arbitro: Sig. Mezzo Massimiliano

VOLLEY LANGHE: Aimar A., Bedino E.,Blengio S.(L), Casale M., Curto F., Dominici M., Monasterolo F., Paschetta F.,Roascio M.
Allenatore: Curto B.
Dirigente: Tonello R
TORINO– Il Volley Langhe ritrova la vetta in solitaria della classifica con una prestazione convincente a Torino, complice anche il mezzo stop casalingo dell’altra capolista Venaria che vince “solo” al quinto set contro Cuneo.
I bianco verdi erano quindi obbligati a fare risultato nonostante alcune defezioni e lo schieramento di Stefano Blengio (che ringraziamo per la disponibilità) nel ruolo di libero; al di là della rete il San Paolo, squadra esperta che a parte nel secondo set ha messo in difficoltà e non poco i ragazzi.
Il primo set si apre con un allungo avversario (6-2) complice una ricezione molto ballerina che costringe subito Curto a chiamare tempo, i ragazzi non demordono e grazie al servizio efficace di Monasterolo recuperano lo svantaggio (10-10) ma i torinesi non mollano e si riportano avanti (14-10).
La partita procede quindi punto a punto e sul finire di parziale grazie agli attacchi potenti e precisi di Aimar i langaroli prima recuperano (20-20) e poi chiudono 21/25.
Nel secondo set ancora una volta a fare da mattatore è Aimar che centra un ottimo turno al servizio portando I suoi dal 5-5 iniziale al 5-12; il San paolo accusa il colpo e nonostante alcuni cambi non riesce a rientrare in partita, i ragazzi quindi si aggiudicano in scioltezza il parziale per 12/25.
Nel terzo set si assiste a una partita divertente con ottimi scambi e combinazioni magistralmente innestate da Roascio, buona anche la prestazione a Muro di Curto e in difesa e contrattacco di Bedino e Paschetta; i padroni di casa però, nonostante siano sempre costretti ad inseguire, hanno la chance di vincere il parziale, infatti dopo un ottima combinazione d’attacco “di squadra” muro 0 finalizzata da Casale, i ragazzi perdono per un attimo la Bussola facendosi recuperare ben 4 punti di svantaggio da (16-19 a 20-19); Curto è costretto a chiamare tempo e a ricordare ai ragazzi che poco più di un mese fa a Busca era successa la stessa cosa, questa volta però i ragazzi sono più determinati e chiudono il set 22/25.
La più che buona prestazione è stata premiata con il “punticino” in più che vale il primato, nonostante questo le cose da migliorare sono ancora tante e il campionato è ancora lungo, Domenica ore 18 al Palabandito arriva il Morozzo, squadra esperta in una partita tutt’altro che scontata.