Niente scherzi a Carnevale

pubblicato in: Articoli Prima Squadra 2017/2018 | 0

Grazie alla vittoria sui più quotati avversari i ragazzi scalano un’altra posizione in classifica superando il CUS Torino che li aveva battuti poco più di un mese fa avvicinandosi decisamente all’obiettivo salvezza

VOLLEY LANGHE 3 – 2 Alvolley Fortitudo Occimiano (25/19 22/25 25/17 17/25 15/8)

arbitro Turco Enrica Romana

VOLLEY LANGHE: Curto F., Bedino E.,Casale M.,Finotto A.,Marsilio A., Monasterolo F.(k),Ottenga C.,Paschetta F.,Roascio M.
All. Curto B.
dirigente Ternavasio F.
LA MORRA “Vendetta tremenda vendetta” sportiva ovviamente quella andata in scena Domenica 11 febbraio al Pala Langhe ai danni del Fortitudo Occimiano che all’andata aveva avuto la meglio sui langaroli in una partita dai tanti rammarichi.
Oggi invece i ragazzi sfoderano una prestazione molto convincente con un solo passaggio a vuoto, quello del quarto set, complice anche un affaticamento fisico dovuto alle premesse che come al solito non erano a favore dei padroni di casa.
Poche ore prima della partita infatti un’altra tegola si abbatte sui ragazzi; il nostro libero Vignale deve dare forfait per la partita a causa dei problemi di salute che ormai da una settimana lo stanno affliggendo, Oltre agli assenti Cramarossa e Fumero (di rientro dalla Spagna) e all’ indisponibile Monasterolo che ha comunque voluto essere presente in panchina ( e in settimana durante gli allenamenti) nonostante il grave problema alla spalla che lo sta condizionando da inizio stagione.
Ha dimostranto un grande attaccamento per la maglia in primis oltre alle indubbie qualità umane, dirigenziali e professionali che tutti conoscono e che gli valgono meritatamente la fascia di capitano della nostra squadra… un grazie da tutto il volley Langhe.
I ragazzi appena in otto e senza libero scendono in campo con Roascio e Paschetta in diagonale, Ottenga e Casale di banda e Bedino-Curto al centro.
Il primo set parte male per i neroverdi, l’Occimiano si porta subito avanti 7-4, ma i ragazzi, presa confidenza con l’insolita formazione, dapprima recuperano e poi superano gli ospiti chiudendo il parziale sul 25/19 giocando molto bene.
Nel secondo set regna invece l’equilibrio (5-5 9-10 15-14), ma il Fortitudo,rinforzatosi rispetto all’andata per la presenza del forte opposto Demichelis, comincia a macinare gioco e i ragazzi nel finale fanno fatica a stare dietro agli ospiti (18-23) a nulla serve il mini recupero (21-23) il set si conclude 22/25.
Il terzo set sin da subito è un dominio Volley Langhe (11-3) in particolare a muro e al servizio, i ragazzi non lasciano scampo agli ospiti vincendo 25/17.
Nel quarto gioco però un calo psicofisico (anche un attacco di tachicardia per Casale) condiziona la prestazione dei langaroli e l’andamento del parziale è a fotocopia invertita rispetto al primo set; i biancoverdi infatti non riescono a sovvertire il 3-13 iniziale e la partita ancora una volta va al tie break unica nota positiva di questo gioco è stato l’esordio ufficiale in serie C di Andrea Finotto (2003) con un paio di alzate finalizzate dagli attaccanti, un bel regalo di compleanno per il papà Roberto presente in tribuna; complimenti ad entrambi per la dedizione e l’attaccamnento alla società.
Nel quinto set parte forte il Volley Langhe che cambia campo sul 8-2, qui però gli spettri di Cus Torino e Sant’anna tornano ad infestare i ragazzi quando l’Alvolley si porta ad una sola lunghezza (8-7); in casa però i langaroli hanno una marcia in più e ottenuto il servizio (9-7) chiudono il tiebreak con un perentorio 15/8 che vale l’ottavo posto solitario guadagnato ai danni proprio del Cus Torino.
Un’altra curiosa statistica fa ben sperare per il prosequio della stagione:
infatti nelle ultime 5 giornate di campionato il Volley Langhe ha ottenuto 11 dei 15 punti disponibili, solo le corazzate Artivolley e Alto Canavese hanno fatto meglio.
La prossima giornata i ragazzi saranno impegnati ancora domenica a Torino contro San Paolo che dista tre lunghezze dai ragazzi e che all’andata impose loro un sonoro 3-0 casalingo.