“MINTONETTE”???…. molto meglio PALLAVOLO ( 3 )

pubblicato in: Senza categoria | 0

LA TECNICA DELL’ATTACCO

SERVIZIO FRONTALE DALL’ALTO ( Tecnica “ a tennis “ ormai in disuso a scapito della Flottante )

Il colpo sulla palla viene dato al di sopra del piano delle spalle con posizione iniziale frontale rispetto alla rete.

Il giocatore lancia quasi verticalmente la palla al di sopra della testa fino a circa un metro e mezzo.  Il movimento del braccio è verso l’alto – indietro viene alzato e portato dietro la testa con il gomito piegato.  Contemporaneamente a questo movimento il giocatore si piega e porta indietro la spalla destra e inclina la testa all’indietro. Al momento del colpo il braccio si distende e sia il braccio che la spalla vengono portati verso l’alto. Gambe, busto e braccio allungato formano quasi una linea retta perpendicolare al piano d’appoggio ( verticale superiore ).

Continuando il movimento, il giocatore porta il braccio verso il punto di incontro con la palla, appena davanti a sé ( l’angolo di inclinazione del braccio allungato è di circa 75°). La palla si colpisce da dietro e leggermente dal basso in modo da conferirle un movimento in avanti – alto.

 

SERVIZIO FRONTALE DALL’ALTO ( Tecnica Flottante di base, attualmente in uso a tutti i livelli )

Si tratta di un servizio più versatile di quelli trattati precedentemente, ma anche più difficile da eseguire.

Importante è assumere la giusta posizione delle gambe. I piedi vanno alla larghezza  delle spalle, con quello opposto alla mano di battuta davanti all’altro. Le spalle e le anche dovrebbero essere parallele alla rete. Nel necessario piegamento delle ginocchia, è molto importante che il peso del corpo sia sorretto dal piede posteriore.

La postura è la parte più importante della battuta. La potenza di un servizio non deriva dalla forza della parte superiore del corpo, ma da quella delle gambe. Per battere bene è necessario riuscire a trasferire correttamente il peso del corpo dal piede posteriore a quello anteriore. Tenere la posizione di partenza giusta è fondamentale per servire con forza.

Tenere la palla direttamente di fronte, con il braccio disteso ma il gomito non bloccato.

Preparare la mano di battuta, portando il braccio indietro vicino alla testa; il gomito piegato verso l’alto e la mano all’altezza dell’orecchio; questa è la posizione che permette di aprire il corpo.

La palla va lanciata a circa 40-50 cm. dal palmo della mano, allineata con la spalla destra e in avanti di circa 30 cm. così da poter servire facendo un passo in avanti. La mano dovrà entrare in contatto con la palla appena quest’ultima avrà superato il punto più alto della sua traiettoria.

Lanciare la palla troppo alta, troppo bassa o da un lato, creerebbe la necessità di inseguirla e il servizio non risulterebbe efficace.

Gran parte della potenza della battuta deriva dallo spostamento del peso del corpo dalla gamba posteriore a quella anteriore. Per eseguire questa tecnica correttamente, è importante partire dalla posizione giusta imprimendo più forza alla palla facendo un passo in avanti con il piede dominante durante il servizio e di conseguenza spostando il peso del corpo.

Portando la mano dominante in avanti arrivare all’impatto con la parte bassa del palmo. Non colpire con le dita o con il pugno. Assicurarsi di colpire il centro della sfera per darle una traiettoria perfettamente dritta e interrompere il movimento della mano dopo l’impatto.

 

SERVIZIO LATERALE DALL’ALTO ( Tecnica a “ bilanciere”, in uso negli anni 60/70 oggi obsoleta )

Il colpo sulla palla viene dato al di sopra al piano delle spalle assumendo una posizione iniziale laterale rispetto alla rete.

Esistevano 2 varianti di questo tipo di servizio, ma tali varianti erano solo caratterizzate dalla diversa posizione iniziale.

Eseguendo il servizio con rotazione della palla “ DA FERMO “, il giocatore la lancia ad una altezza di circa 2 metri quasi in verticale sopra la testa. Il movimento del braccio è indietro verso il basso, con notevole abbassamento della spalla destra ( destroidi) e piegamento della gamba destra nello spostare il peso del corpo. Al momento del colpo il braccio è portato da dietro verso l’alto con un movimento ad arco. Contemporaneamente viene alzata la spalla destra mentre la sinistra rimane nella stessa posizione. Continuando il movimento del braccio in avanti, la palla viene colpita appena davanti a sé da dietro e dal basso in modo da conferirle un movimento in avanti – alto.

 

Il servizio laterale dall’alto poteva essere eseguito DOPO UNO O 2 PASSI; ciò serviva ad aumentare la spinta del colpo.

Per questa variante era importante:

  • Terminare lo spostamento in modo che all’ultimo passo le gambe prendessero la giusta posizione iniziale;
  • Contemporaneamente portare il braccio destro indietro per l’inizio del movimento;
  • Lanciare la palla in alto prima dello spostamento o al momento dell’ultimo passo

 

SERVIZIO FRONTALE DALL’ALTO ( tecnica in salto flottante )

Il lancio della palla inizia tenendo la palla davanti a sé; alcuni usano la loro mano dominante, altri quella non dominante, altri entrambe. La cosa più importante è l’efficacia del lancio, non il modo in cui lo effettui.

E’ necessario fare un passo in avanti con il piede dominante, poi completare la rincorsa con tre rapidi passi. Durante l’ultimo passo, lanciare la palla in alto e leggermente in avanti come per il servizio dall’alto “ tecnica di base “.  

Il lancio determina l’efficacia della battuta. Non deve essere troppo alto o troppo basso.

Il salto avviene con il passo successivo subito dopo il lancio in alto della palla, usando lo slancio della rincorsa. Contemporaneamente portare il braccio dominante indietro, tenendo il gomito alto e vicino all’orecchio.

Partendo dal gomito, colpire la palla con la parte bassa del palmo della mano dominante come già per il servizio dall’alto di base.

Il polso va rigido e, dopo aver colpito la palla, va fermato il movimento del braccio, con il palmo rivolto verso il bersaglio.

Questo tipo di servizio è da considerarsi tatticamente di precisione; permette di mandare la palla nelle zone più scoperte dove gli avversari dovranno spostarsi velocemente per poter ricevere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SERVIZIO FRONTALE DALL’ALTO ( Tecnica in salto “ Top-Spin “ )

La posizione corretta ha inizio con i piedi allineati alle spalle, rivolti verso la rete ad una distanza di almeno 3 – 4 passi dalla linea di fondo. Il braccio dominante va direttamente davanti, con la palla in mano e il palmo verso l’alto.

Nel compiere il primo passo in avanti, lanciare la palla alta in aria e leggermente in avanti con la mano dominante. E’ necessario imprimere, con un movimento del polso,  una rotazione alla palla nel momento del lancio. Un buon lancio  permette di dare più consistenza al servizio. Il lancio della palla influenza tutti gli aspetti della battuta e, se fosse sbagliato, non si potrebbe servire bene.

La rincorsa sarà di 3 o 4 rapidi passi con una graduale accelerazione graduale per compiere più rapidamente gli ultimi due passi, che dovranno avere caratteristiche di esplosività. Con l’ultimo passo avviene il salto e dovrà essere sfruttato lo slancio della rincorsa per arrivare più in alto.

Portare indietro entrambi gli arti superiori per dare più forza al salto. Allo stacco da terra, portare il braccio dominante dietro al corpo con un angolo di 90° tenendo con apertura della spalla, il gomito piegato verso l’alto e il polso all’altezza dell’orecchio. Indirizzare l’altro braccio verso la palla per seguirla.